Ciclofficina delle idee, Notav-Nogoii, Post al volo, Veneto

Intermezzo: dal Nordest a Genova passando per Chiomonte

Dopo la conclusione dei lavori del forum ci troviamo tra Trieste e Gorizia. Terra di frontiera dove, con il centenario della Prima guerra mondiale, emergono fetidi e inquietanti revanscismi e nazionalismi (100 anni a Nordest di Wu Ming 1 è un’ottima guida per un viaggio poco piacevole). Ma è il 20 di luglio e il cuore e il calendario ci parlano di tutt’altro luogo: Genova. Continua a leggere

Annunci
Standard
Ciclofficina delle idee, Emilia Romagna, Notizie dai territori, Toscana, Viaggio 2014

25 Aprile: la Staffetta della Memoria sulla Linea Gotica

È partita la Staffetta. Per il quarto anno, quello che celebra i 70 anni dalla Liberazione del nostro Paese, un gruppo di ciclisti parte nella mattina del 25 aprile e pedala sulla Linea Gotica.

Partenza: Museo della Resistenza di Montignoso, tra la Lunigiana e la Garfagnana, per arrivare il 1° maggio a Pesaro.

L’anno scorso eravamo pronti anche noi per partire, ma il tempo non fu clemente. Quest’anno impegni di lavoro non ci hanno permesso di andare “in bicicletta lungo la Linea Gotica”. Proveremo il prossimo anno a fare un gemellaggio 2 Ruote di Resistenza- Staffetta della Memoria.

Intanto, però, il nostro caro amico Tullio Bugari, che l’estate scorsa durante #2RR ci è venuto incontro a Passignano sul Trasimeno, ci tiene aggiornati sulle tappe qui. A partire dalla prima!

Per chi volesse andare incontro ai coraggiosi, che tra i bagagli hanno bandiera e Costituzione, il programma della settimana è visibile qui.

Buon viaggio!

Standard
Ciclofficina delle idee, Piemonte

#AlpinismoMolotov al corteo #NoTav. Un récit de descente

Oggi i bikepartisans vanno a piedi! Segnaliamo con piacere il primo récit di Alpinismo Molotov con la partecipazione di #2RR.
Un post collettivo, che permette di raccontare la recente manifestazione No Tav con una molteplicità di punti di vista, ahinoi, inedita per Torino.


Il 21 febbraio scorso, alla manifestazione No Tav di Torino, c’era una nutrita delegazione di alpinisti molotov. Alcuni di loro (2 ruote di resistenza, Alberto Di Monte, Corrado Gioannini, Filippo SottileLuigi Suppo, Roberto Gastaldo, Simone Scaffidi Lallaro) hanno scritto le loro sensazioni e i loro ricordi. Ne è venuto fuori questo anomalo récit d’ascension, anzi de descente. Le foto sono di Luca Perino.

 

Partenza: piazza Statuto, Torino, 255 mslm
Arrivo: piazza Castello, Torino, 252 mslm
Distanza: 1,4 km
Dislivello: – 3 metri
Tempo di percorrenza: 2 ore circa…


Continua su: http://www.alpinismomolotov.org/wordpress/?p=361

Standard
Ciclofficina delle idee, Piemonte

#DiarioDiZona, altre due ruote di Resistenza!

Se l’incontro con Pietro Perotti ci ha dato modo di rinfrescarci la memoria sul modello tradizionale di lavoro nella nostra città, visitando nientemeno che l’elefante Fiat, la recente pubblicazione di Diario di zona di Luigi “Yamunin” Chiarella (ed. Alegre/Quinto Tipo) ci offre l’occasione di dire due parole sul modello del lavoro oggi.

Anche perché in entrambi i casi è di Torino che si parla.

Una Torino che negli anni ’70 assisteva stupefatta alla calata degli operai in tuta e bidoni provenienti da un altro pianeta, e alla fine qualcosa capiva. E ora? Ora, accecata dal crollo di un sistema, si aggira impazzita nella spirale eventi-cemento. Vive di grandi eventi (soprattutto supposti tali) per incapacità di immaginarsi una normalità, una quotidianità, di ammettere il fallimento di un folle sogno e di trovare il coraggio di voltare pagina. Continua a leggere

Standard
Ciclofficina delle idee, Piemonte

Videomaker in tuta blu – Intervista a Pietro Perotti

pietro_e_agnelliNonostante la politica e i media mantengano le loro attenzioni costantemente concentrate sulle città, le vere interessanti novità politiche, economiche, sociali, vanno cercate nei piccoli centri, di cui l’Italia è piena. Ad accorgersene, però, per ora non è la classe dirigente, ma le singole persone, che stanno compiendo già da anni un silenzioso esodo dai grandi centri, come abbiamo avuto modo di constatare durante il nostro viaggio. Continua a leggere

Standard
#2RR su Italia che Cambia, Calabria, Campania, Ciclofficina delle idee, Umbria

2 Ruote di Resistenza: il ritorno, per ora

Termina con questo pezzo la “cronaca parallela” del nostro viaggio scritta per Italia che Cambia. Ora riprenderemo il normale diario di viaggio, oltre alle novità autunno-inverno 😉


Per la prima volta dall’inizio della collaborazione con Italia che Cambia, il team di #2RR si ritrova a scrivere da casa! Una situazione di stanzialità inedita dopo quasi tre mesi di viaggio. Sensazione curiosa: il solido e affidabile computer casalingo al posto della tastierina volatile del notebook (e una connessione non affidata al capriccio dei venti); la certezza di dove si dormiranno le notti successive; la routine casalinga che fa pericolosamente capolino… La dimensione del viaggio accende i sensi e la percezione delle cose, dei luoghi, delle parole e delle persone. Rigenera e richiede energia allo stesso tempo. Occorre mantenersi lucidi, ma non permettere a quella luce di spegnersi del tutto.


Continua su: http://www.italiachecambia.org/2014/09/2-ruote-di-resistenza-ritorno-per-ora/

Standard
#2RR su Italia che Cambia, Ciclofficina delle idee

2 Ruote di Resistenza: i NO che aiutano a crescere (parte II)

Continua la seconda parte della nostra riflessione pubblicata su Italia che Cambia sul ruolo dei comitati di protesta che abbiamo incontrato durante il viaggio.


L’articolo pubblicato la scorsa settimana qui spiegava il punto di vista di alcuni dei comitati di protesta che abbiamo incontrato pedalando lungo l’Italia. Comitati che nascono con grande entusiasmo per difendere il territorio su cui si vive, che faticano a coinvolgere la popolazione locale, spesso sorda agli appelli contro lo sfruttamento del suolo pubblico. Comitati che, nonostante tutto, sfoderano armi pacifiche e lottano contro il degrado, prima culturale poi ambientale, che si manifesta in opere scellerate finanziate dal pubblico, cioè tutti noi, ma decise da altri.


Continua su http://www.italiachecambia.org/2014/08/2-ruote-di-resistenza-no-che-aiutano-crescere-parte-seconda/

Standard