Lazio, Viaggio 2014

5-6 luglio: dai Colli Romani all’Agro Pontino

Chi lascia l’Appia Vecchia per la Nuova…

Chi lascia l'Appia Vecchia per la Nuova...questo è quello che trova!

Chi lascia l’Appia Vecchia per la Nuova… Questo è quello che trova!

È vero, sì, che tutte le strade portano a Roma, ma bisognerebbe a volte anche specificare come ci si arriva nella Capitale! 🙂
L’ultimo tratto dell’Appia Antica, su cui ci eravamo lasciati nel precedente articolo, più che antico è malmesso: strada bianca che scorre ormai vicina e parallela all’Appia Nuova, dei monumenti Romani ormai nemmeno più l’ombra. Per spiegarla con una metafora: questi pochi chilometri sembrano quelli che ci dividono dal Mondo Nuovo, quello dell’industrializzazione di massa, come dire dal Carro di Tespi all’automobile in un batter d’occhio! E su questo Daniele ha una lunga esperienza, che magari in futuro sarà oggetto del suo prossimo show, perchè no?! Continua a leggere

Standard
#2RR su Italia che Cambia, Ciclofficina delle idee

2 Ruote di Resistenza: i NO che aiutano a crescere (parte II)

Continua la seconda parte della nostra riflessione pubblicata su Italia che Cambia sul ruolo dei comitati di protesta che abbiamo incontrato durante il viaggio.


L’articolo pubblicato la scorsa settimana qui spiegava il punto di vista di alcuni dei comitati di protesta che abbiamo incontrato pedalando lungo l’Italia. Comitati che nascono con grande entusiasmo per difendere il territorio su cui si vive, che faticano a coinvolgere la popolazione locale, spesso sorda agli appelli contro lo sfruttamento del suolo pubblico. Comitati che, nonostante tutto, sfoderano armi pacifiche e lottano contro il degrado, prima culturale poi ambientale, che si manifesta in opere scellerate finanziate dal pubblico, cioè tutti noi, ma decise da altri.


Continua su http://www.italiachecambia.org/2014/08/2-ruote-di-resistenza-no-che-aiutano-crescere-parte-seconda/

Standard